Pizza

Questa è la pizza come la faccio io e ho una teoria tutta mia sulle farine da usare: bisogna mischiare almeno 2 tipi, meglio ancora 3. La manitoba e il grano duro non devono mancare, ma se vogliamo che il risultato sia migliore aggiungiamo anche la farina 00. Poi, l’olio nell’impasto deve essere poco o inesistente perchè ho notato che più olio ci si mette più la pizza viene biscottata e a me non piace.

Ingredienti per 4 pizze da circa 30cm di diametro:

300gr di farina manitoba
100gr di farina di grano duro
100gr di farina di grano tenero 00
1 cubetto di lievito di birra fresco da 25 gr o 1 bustina di quello secco.
1 cucchiaio d’olio
1 cucchiaino di sale
acqua tiepida q.b.

(2 cucchiaini di zucchero se utilizzate il lievito secco)

Se avete il lievito fresco mettetelo a sciogliere in un bicchiere, sarà pronto quando si sarà formata una bella schiumetta. In una ciotola ampia o meglio nell’impastatrice versate nell’ordine: le farine, il lievito, l’olio, il sale ed eventualmente lo zucchero. Mischiate bene il tutto e poco alla volta aggiungete l’acqua tiepida e iniziate ad impastare. Aggiungete acqua fino a che la consistenza sia omogenea, morbida e un pò umida, l’importante è che l’impasto non si appiccichi alle mani o alle fruste. Quando la consistenza vi ha convinto formate una palla e lanciatela su una spianatoia per 2 o tre volte come se aveste in mano il vostro peggio nemico e gli vorreste fare del male (non immaginate quanto mi piace questa parte). Lasciate lievitare per circa 2 ore. Ungete delle teglie da circa 30 cm (o a piacere), prelevate un pò di impasto e stendete con le dita un pò unte direttamente sulle teglie. Preparate la farcitura che può essere semplicemente mozzarella a dadini e salsa di pomodoro, oppure con de prosciutto, patate ecc. Disponete la farcitura sulle pizze e lasciate riposare per altri 20 minuti. Accendete il forno a 175° ventilato e quando sarà arrivato a temperatura infornate le pizze per circa 15 minuti (ma dipende dal forno, regolatevi ad occhio). Sfornate e buon Appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.