Nigiri Sushi


Articoli / giovedì, gennaio 3rd, 2019

Vi piace il sushi e in particolare i nigiri? Bene, perché non prepararli in casa? Ovviamente non intendo insegnare le tecniche di preparazioni originali giapponesi. Questa è una procedura semplice che chiunque può fare a casa. Il risultato è più che soddisfacente.

Ingredienti per 4 persone:
2 tazze di riso (Io ho usato il Thai)
4 tazze di acqua
150 ml di aceto di riso (o di vino bianco)
60 g di zucchero
5 g di sale

Salmone affumicato
Gamberi freschi (eventualmente anche surgelati)

  • Prima di tutto preparate il riso: versate il riso e l’acqua fredda in una pentola. Coprite con un coperchio e mettete sul fuoco vivace senza mescolare.
    Quando arriva ad ebollizione potete scoprire un po’ per evitare la fuoriuscita dell’acqua e abbassare la fiamma. Tenete per quanto possibile il coperchio fino a che l’acqua verrà totalmente assorbita e il riso cotto.
  • Ora preparate lo sciroppo di aceto: in un pentolino versate l’aceto lo zucchero e il sale; mettete sul fuoco a fiamma dolce e aspettate che lo zucchero si sciolga senza far bollire il tutto.
  • Trasferite il riso in una ciotola ampia di plastica o se siete fortunati ad averlo l’hangiri (il caratteristico contenitore di legno specifico). Versate sul riso un po’ alla volta la soluzione di aceto e zucchero. Assaggiate di tanto in tanto e decidete in base ai vostri gusti quanto aceto incorporare. Tenete conto comunque che una parte dell’aceto vi servirà per la composizione dei nigiri. Infatti appena pensate che il sapore agrodolce del riso sia di vostro gradimento lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.
  • Nel frattempo preparate il salmone e i gamberi. Il salmone è sufficiente tagliarlo a listarelle non troppo strette. Per i gamberi, invece, se avete quelli freschi dovrete infilzarli per la lunghezza con i bastoncini di legno per spiedini e lessarli in acqua bollente salata. Una volta cotti dovrete inciderli all’interno e appiattirli. Se usate come me quelli surgelati allora dovrete comunque lessarli e in questo caso li sezionerete a metà.
  • Bagnatevi le dita e il palmo delle mani con l’aceto rimasto e prelevate un pugnetto di riso, lavoratelo come a formare delle polpette a cui darete una forma allungata tipica dei nigiri.
  • A questo punto adagiate il salmone o i gamberi ogni polpetta.
  • I nigiri sono pronti. Potete servirli con accompagnati con salsa di soia o wasabi.

P.S. Io ho utilizzato salmone affumicato e gamberi cotti, ma andrebbero utilizzati pesce e crostacei freschi e crudi ma opportunamente abbattuti.

Please follow and like us: