Pallotte cac’ e ov’ (le mie)

Le pallotte ca’ e ov’ rappresentano uno dei piatti tipici dell’Abruzzo. Alla base ci sono sempre le uova, il pane e il formaggio. Ogni paese però ha una ricetta propria e in ogni casa c’è qualcosa che contraddistingue la ricetta. 
Queste sono le mie, io aggiungo la ricotta e non le friggo prima di immergerle nel sugo. Le preferisco così perché risultano più leggere e a mio parere più gustose. Provatele e mi saprete dire…

Ingredienti per 4 persone:

200 g di mollica di pane sbriciolata
150 g di ricotta
200 g di Parmigiano
3 uova
300 g di pomodori maturi
1/4 di cipolla
1 peperone

4 foglie di basilico
olio
sale

  1. In una ciotola impastate per bene la mollica, la ricotta, il parmigiano e le uova. A seconda della consistenza potete aggiungere altro parmigiano se troppo umida o qualche goccia di latte se invece è troppo asciutta. Il più delle volte la consistenza dipende dalla grandezza delle uova.
  2. Procedete quindi a formare delle polpette che terrete da parte in un piatto.
  3. Preparate il sugo: versate l’olio in una casseruola bassa tanto da coprire il fondo. Affettate la cipolla e il peperone e mettete il tutto nella casseruola. Fate rosolare per qualche minuto. Aggiungete i pomodori tagliati a pezzetti e un pizzico di sale. Lasciate cuocere per una decina di minuti e se necessario aggiungete un po’ d’acqua.
  4. Quando avrete ottenuto un bel sughetto corposo aggiungete le polpette e fate cuocere per circa 15 minuti, stando attenti a non farle attacca sul fondo.

Servite le pallotte calde col il sughetto e del buon pane casereccio!

Please follow and like us:
Precedente Riso alla cantonese Successivo Tigelle